The Ghost in Me – Come è nato il mio primo Dark Romance

Vi avevo già annunciato che avrei parlato di come The Ghost in Me è nato. Di come il romanzo che non avrei mai e poi mai immaginato di scrivere è venuto al mondo.
Bene… è arrivato il momento!

Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo dei libri pian piano, dopo la fine della scuola, dopo il periodo ribelle della mia vita. Mi sono innamorata di libri che ho letto e riletto, e ho conosciuto il genere che poi, mi avrebbe letteralmente cambiato la vita. I libri che leggevo erano una via di fuga dalla routine… erano dei mondi in cui tuffarmi per svagarmi un po’, e pian piano è nata una passione. Sapendo di avere una certa abilità nella scrittura, mi è anche passato per la testa di scriverne uno io stessa un giorno (anche se pensavo che avrei scritto un Horror o un Thriller). Di sicuro non pensavo che quel giorno sarebbe arrivato così presto… non pensavo che una storia nata da un sogno mi avrebbe ossessionata a tal punto da non farmi dormire… e invece è proprio quello che è successo.

Nell’ormai lontano settembre 2018 feci un sogno… un sogno come altri, dove i protagonisti erano i personaggi di una serie TV che guardavo al momento: Agents of Shield. Quel sogno era più complesso degli altri ed era ambientato in un mondo apocalittico dove tutto era stato distrutto e i protagonisti dovevano spostarsi per trovare un rifugio. Ad un certo punto però i protagonisti di questo strano sogno cambiarono… e si trasformarono in due persone che non avevo mai visto in vita mia, completamente inventate dalla mia mente. Quelle due persone divennero i protagonisti del mio libro Dark Romance. Sognai il loro primo incontro… i loro volti, i loro sguardi, il tempo che si fermava… un’intensità e un’attrazione pazzesche. Quel momento fu così coinvolgente che lo ricordo tutt’ora, e tutt’ora mi fa mancare il fiato. Quel momento fu così importante che ho deciso di ricreare quei personaggi in 3D, per rappresentarli al meglio nella copertina del mio libro.

Quando mi svegliai da quello strano sogno non avevo mica intenzione di scriverci un libro… figurarsi una serie di libri… ma il mio cervello aveva dei piani ben diversi. Nei giorni successivi qualsiasi cosa tentassi di fare la mia mente tornava a loro e ad una nuova storia, a nuove scene, nuovi ambienti, dialoghi… nuove emozioni. Quella storia mi stava ossessionando a tal punto da non permettermi di dormire, a tal punto da farmi vivere sempre più dentro quel mondo e sempre meno nella realtà.
Dopo l’ennesima notte insonne presi lo smartphone, al buio, col mio ragazzo che dormiva accanto a me, e iniziai a scrivere quella storia… perché in un modo o nell’altro dovevo togliermela dalla testa: mi stava tormentando e senza sonno stava diventando davvero impossibile andare avanti.
Mi misi a scrivere pensando che non sarei mai riuscita a completarlo sul serio, che non avrei mai avuto abbastanza materiale da rendere questa storia qualcosa di concreto… pensando che MAI questo libro sarebbe stato letto da altri. Voglio dire… io una scrittrice? Sembrava impossibile. Lo scrissi per me, come piaceva a me, e più scrivevo meno ciò che mi circondava aveva importanza… sapevo solo che dovevo tirar fuori dalla mia testa quella storia che nasceva e si evolveva da sola e che mi travolgeva giorno dopo giorno. Si… ero stata risucchiata dentro il mondo che avevo inventato.

Fortunato lo scrittore che vive diverse vite senza dimenticare la propria.

Alysha J. Black

Per scrivere quello che ho scritto ho dovuto affrontare ogni emozione provata dai personaggi come se la stessi vivendo sulla mia pelle: ho pianto, ho riso, mi sono arrabbiata, infuriata… ho sofferto… ho provato paura, terrore… eccitazione. Sono cambiata… sono cresciuta.
Ho anche affrontato in modo sbagliato questo viaggio perché come ho detto, quel mondo mi aveva risucchiata. Ho passato dei momenti difficili col mio ragazzo, ho ignorato parenti e amici. Ho quasi distrutto la vita che avevo… ma alla fine sono riuscita a sistemare tutto e a trovare un equilibrio.
Dopo aver completato il primo libro: Incatenami l’anima, mi resi conto di essere ancora solo all’inizio della storia che avevo creato e in quel momento decisi che forse, dopo tutto, non sarebbe andata come l’avevo immaginata… che forse quel libro non sarebbe stato mio e basta, ma che sarebbe stato letto anche dal mondo… e alla fine così è stato.
The Ghost in Me: Incatenami l’anima è stato pubblicato il 29 maggio 2020, tra mille incertezze, un miliardo di paure, e momenti di ansia e depressione… ma ce l’ho fatta e sto ancora scrivendo…
Una storia surreale ma vera al 100%.

Ho 26 anni e sono diventata un’autrice Dark Romance più per destino che per scelta… e non tornerei indietro per niente al mondo pur sapendo quanto questa storia mi abbia fatto soffrire, pur sapendo di non poter modificare gli sbagli che ho fatto. Rifarei tutto da zero, dall’inizio alla fine.

Se non avete ancora letto The Ghost in Me: Incatenami l’anima e volete scoprire qualcosa di più sul mio libro andate a leggere l’articolo dedicato al mio libro cliccando QUI.

So che molte di voi si sono avventurate nel genere Dark Romance proprio col mio romanzo e dato che qui in Italia non è uno tra i sottogeneri del Romance più conosciuti, per chi di voi non sapesse ancora di cosa si tratta, lascio il mio pensiero a riguardo qui sotto!

Il Dark Romance è un genere particolare che trasforma le storie romantiche che noi tutte conosciamo in storie d’amore insolite in cui la tenerezza viene distrutta dalla violenza, in cui l’amore diventa ossessivo, diventa a volte soffocante… dove la passione viene centuplicata dal peccato e dal proibito, dove il principe azzurro si tramuta in una bestia spietata capace di qualsiasi cosa.

Il Dark Romance è il lato oscuro, quello che fa paura e mette a disagio, quello che le lettrici non vorrebbero mai affrontare ma che intriga comunque nonostante le costrizioni, i rapimenti, le violenze e gli atti terrificanti compiuti nei libri che trattano questo genere.

Il Dark Romance è come Cappuccetto Rosso che si innamora del lupo: verrà divorata… ma lo ama comunque.

Alysha J Black

QUI SOTTO INVECE TROVATE TUTTI I MIEI LINK:

Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: